Coges lancia le nuove funzioni del suo sistema “digitale”: programmazione dei sistemi di pagamento, rimborso del credito via cloud, aggiornamento del database per i sistemi a contante, planogramma e gestione prodotti online

Smartphone, telemetria, Internet of Things (IoT). Anche nel Vending la connettività può semplificare la vita e migliorare il lavoro. Questa è la filosofia adottata da Coges con Nebular, il servizio online che rappresenta il “gemello digitale” del sistema di pagamento Engine. Grazie alla lunga esperienza dell’azienda vicentina nella progettazione di soluzioni innovative per la Distribuzione Automatica, oggi Nebular si arricchisce di nuove funzioni per migliorare ulteriormente la vita professionale di tutte le gestioni, senza perdere di vista il tema ancora attuale dell’Iperammortamento.

I cambiamenti che investono la nuova versione di Nebular sono numerosi e coinvolgono a 360° gli elementi più essenziali della gestione vending: dalla programmazione dei sistemi di pagamento al rimborso del credito via cloud, passando per l’aggiornamento del database per i sistemi a contante, il planogramma e la gestione prodotti online.

La relazione tra Coges e i suoi clienti continua anche dopo la vendita del prodotto. Per questo motivo l’azienda lavora per garantire una gestione della locazione il più efficiente possibile. In questo senso l’importante aggiornamento di Nebular trasferisce il portale tecnico online consentendo la creazione, la modifica e l’invio di parametri e configurazioni da remoto al sistema di pagamento. Diventa, inoltre, possibile l’aggiornamento remoto del firmware del sistema master e delle periferiche e la gestione di guasti tecnici e allarmi raggruppando, se necessario, i d.a. secondo etichette personalizzate e inviando a ciascuno le modifiche appena fatte.

Nebular rende, inoltre, più semplice la gestione dei rimborsi attraverso due modalità preimpostate (vendita gratuita e ricarica da remoto della chiave) e la possibilità di controllare in ogni momento lo storico. In caso di mancata vendita sarà possibile inviare un rimborso all’utente direttamente dal proprio ufficio, associandolo a una specifica chiave MyKey che lo riceverà al successivo inserimento nel lettore di chiave: il tutto senza perdite di tempo o rischio di errori dovuti alla gestione del contante.

Per monitorare le performance delle vending machines e incrementare le entrate, Nebular permette ora di gestire il database dei prodotti attraverso un intuitivo planogramma. Questa soluzione registra le transazioni in tempo reale per ogni prodotto, consente di ottenere un pratico resoconto sull’andamento delle vendite e, per dare un’idea ancora più accurata sull’andamento della locazione, rende disponibile il download di una reportistica completa e su misura.

Nebular è, inoltre, compatibile con i principali software gestionali diffusi nel mercato del Vending: il gestore troverà tutti i dati rilevati in tempo reale negli stessi menù che è solito usare.

Con la versione 2.0 di Nebular Coges ha reso ancora più smart la chiavetta MyKey. Grazie a Nebular è ora possibile visualizzare da remoto e in tempo reale il credito di ogni chiave, nonché lo storico di tutte le vendite e tutte le ricariche effettuate da ogni singola chiave.

Allo stesso tempo Nebular rende più intelligenti le periferiche per il riconoscimento del contante, incorporando l’aggiornamento da remoto dei database di monete della gettoniera rendiresto Unica e delle banconote dei lettori Creos e Lithos, consentendo l’accettazione di nuovo contante e prevenendo la circolazione di falsi.

Nebular è pensato per offrire sempre più mezzi di pagamento agli utenti finali: per questo motivo include una piattaforma di pagamento “aperta” che potrà integrare anche carte di credito e app appartenenti a terze parti, oltre all’app per smartphone Pay4Vend già supportata.

Infine, Nebular mette il gestore nella condizione di poter usufruire dei vantaggi previsti dalla legge per l’Iperammortamento. Compresa nel pacchetto, Coges offre, infatti, una consulenza dedicata che fornisce un’autocertificazione precompilata del bene “Industria 4.0”.

COGES PER UN VENDING “ECOLOGICO”

La Direttiva Europea sulla plastica ha fatto diventare la responsabilità ambientale e il corretto smaltimento dei rifiuti temi di scottante attualità nel Vending. Nella Distribuzione Automatica la plastica, oltre a offrire vantaggi in termini di costi, garantisce integrità del prodotto e igiene per il consumatore. Non è tuttavia possibile trascurare la gestione dell’enorme volume di rifiuti prodotti: sarà infatti richiesto agli Stati dell’UE di adottare delle misure di sensibilizzazione verso il corretto riciclo, quali, ad esempio, sistemi di deposito e cauzione.

Oltre a rappresentare un valore aggiunto, il corretto trattamento dei rifiuti diventa, quindi, sempre di più una necessità per il Vending. In questo senso Tritech by Fas e Coges collaborano a una soluzione in grado di trasformare la plastica in una risorsa per la gestione e per l’utente finale.

Il problema dello stoccaggio dei rifiuti presso la locazione e il corretto avvio al processo di trattamento può essere risolto dai compattatori e trituratori Tritech Touch, strumenti utili a semplificare e, grazie all’integrazione con i sistemi Coges, a incentivare una corretta raccolta differenziata. Affiancandosi in batteria con i distributori di bevande e snack, i sistemi Tritech Touch riducono, infatti, fino all’85% il volume dei rifiuti in plastica e alluminio e abbattono i costi di logistica facilitando la raccolta.

Per stimolare il corretto comportamento degli utenti è possibile integrare le macchine Tritech Touch con i sistemi cashless Coges Engine, compatibili con le chiavi MyKey o i supporti Mifare. In questo caso è possibile accreditare un bonus sulla chiave dell’utente per ogni prodotto riciclato correttamente. Il credito “restituito” all’utente svolge pertanto la funzione di cauzione per l’imballo del prodotto.

L’integrazione tra le periferiche cashless inserite nella Tritech Touch e il sistema di pagamento Coges presente nelle vending machine della stessa batteria consente, inoltre, di accreditare il bonus solo per i rifiuti provenienti dalla stessa locazione. La comunicazione con l’utente finale è resa possibile dallo schermo touch della Tritech.