Si è svolto lo scorso 18 ottobre a HostMilano il workshop dedicato al trattamento acqua nel mondo HO.RE.CA., organizzato da AQUA ITALIA – l’Associazione Costruttori Trattamenti Acque Primarie federata ANIMA Confindustria – con l’obiettivo di fare il punto sull’approccio e i benefici dell’acqua trattata, con particolare focus sugli esercizi commerciali.

Durante il workshop Lauro Prati – Presidente di Aqua Italia – ha presentato i dati relativi all’indagine Open Mind Research sulla propensione al consumo di acqua trattata nei ristoranti. Lato consumatori i numeri sono in crescita, il 23,7% ha dichiarato che la beve già (+6% rispetto al 2016) e il 50,8 la berrebbe se gliela offrissero. Anche tra gli esercenti il trend è senz’altro positivo: sempre più realtà propongono ai propri clienti acqua trattata, con la consapevolezza di fare una scelta green, a km zero, gestita da normative più precise, che consente di ridurre i rifiuti e le dinamiche di stoccaggio, con un conseguente risparmio per la propria impresa. Più nel dettaglio, è stato calcolato che con un impianto di trattamento acqua, l’esercente arriva a risparmiare oltre il 50%, non dovendo più acquistare bottiglie di acqua minerale da stoccare e refrigerare. Inoltre l’esercente può offrire un prodotto con più appeal, utilizzando bottiglie eleganti e personalizzate, dando risalto ai clienti della sua scelta Plastic Free. Da evidenziare che l’acqua trattata nell’ambito del mondo HO.RE.CA. non si limita all’acqua da bere ma può essere utilizzata, grazie ai differenti trattamenti – filtrazione, addolcimento/condizionamento chimico/osmosi inversa – anche per lavastoviglie, bolier, macchina per il ghiaccio, acqua al punto d’uso e macchine per caffè.

Proprio su quest’ultimo punto si è focalizzata la tavola rotonda, durante la quale alcuni Associati Aqua Italia hanno riportato il proprio know how sull’importanza dell’acqua per fare un buon caffè, partendo proprio dagli ingredienti: 90% acqua e 10% miscela di caffè. Durante il dibattito sono emersi dati interessanti che hanno descritto lo scenario attuale sull’approccio al tema e alcuni suggerimenti per migliorare la qualità del prodotto in tazzina e preservare la macchina del caffè. Infatti l’acqua non è tutta uguale, ma varia da zona a zona, per composizione e parametri quali la durezza, la concentrazione di calcio, sodio e ferro perciò per esaltare a pieno l’aroma delle differenti miscele e ottenere sempre il gusto autentico, è importante fare un buon trattamento acqua. Questo aspetto è fondamentale anche per preservare la macchina da incrostazioni e malfunzionamenti che ne possono compromettere l’efficienza. Nel confronto è emerso che negli ultimi anni l’attenzione fornita dal mercato italiano del caffè alla tematica trattamento acque è sempre più alta, con conseguenti benefici per tutto il comparto.