Cerca
Close this search box.

Confida certifica i negozi automatici H24 di qualità

Franco Bompani

Il progetto TOP QUALITY NEGOZI AUTOMATICI H24 – negozi automatici sostenibili e di qualità – è in partenza. Si tratta di un’iniziativa molto interessante e assolutamente necessaria e bisogna dare il merito a Confida di avere avuto questa giusta intuizione.

Ci sono tanti ottimi imprenditori in questo particolare settore ed è giusto che vengano adeguatamente valorizzati.

Il Protocollo vuole rappresentare una forma di tutela e di rispetto dei clienti e dei consumatori di questo comparto. In esso vengono descritti i principi fondamentali del servizio e le garanzie offerte a chi ne fruisce.

Attraverso il Protocollo si vuole anche instaurare un proficuo rapporto di collaborazione con gli Enti Locali sui temi più importanti, inclusa la sostenibilità, e, attraverso la rete dei Negozi Automatici, sulle iniziative congiunte di sensibilizzazione in merito alle questioni di maggiore interesse sociale.

I Negozi Automatici H24 si inseriscono nel più ampio mercato del Vending. Come indicato nel protocollo TOP QUALITY NEGOZI AUTOMATICI H24 “nel Vending l’Italia è leader a livello internazionale. Il nostro Paese ha la più ampia rete distributiva alimentare automatica d’Europa, con 835.000 vending machine installate in aziende e uffici pubblici, scuole e università, ospedali e luoghi di transito, seguita da Francia (633.000), Germania (617.000) e Inghilterra (405.000). Sono più di 3.000 le imprese della Distribuzione Automatica in Italia, con un indotto occupazionale di oltre 30.000 persone”.

I negozi automatici fanno parte del cosiddetto “Vending pubblico” e si presentano come dei negozi di vicinato, completamente automatici, aperti 24 ore al giorno. Si tratta di una via di mezzo tra bar automatici e piccoli market dove il caffè e le altre bevande calde, insieme all’acqua minerale, alle bibite e agli snack, sono i prodotti più venduti, L’offerta, però, comprende anche piatti pronti, gelati, prodotti di prima necessità, parafarmaci e tanto altro.

Digitando “Negozi Automatici” su Google oggi otteniamo 3.790.000 risultati. Nel 2010 una analoga ricerca portava 272.000 referenze; quindi nel periodo la crescita, da questo punto di vista, è stata del 1.393%. Questa semplice indicazione dà l’idea di come negli ultimi 10 anni il comparto si sia sviluppato superando i 3.000 punti vendita in tutta Italia.

TOP QUALITY NEGOZI AUTOMATICI H24 è un Protocollo volontario di autoregolamentazione dei singoli punti vendita dei negozi automatici H24 gestiti da imprese associate a Confida che adottano e rispettano i requisiti indicati e si uniformano alle disposizioni previste. In pratica una certificazione volontaria attestante il livello di qualità, di attenzione al cliente e di sostenibilità.

Il disciplinare comprende dei prerequisiti normativi: MAIA, DVR e altri documenti obbligatori su salute e sicurezza sul lavoro, SCIA, Etichettatura, Vendita di bevande alcoliche, Normativa fiscale.

Poi ci sono i requisiti veri e propri, raggruppati in 5 aree tematiche: attenzione all’igiene, alla sicurezza alimentare e al buon funzionamento dei distributori; attenzione al cliente; attenzione alla diversificazione dell’offerta alimentare; attenzione alla sicurezza; Sostenibilità ambientale.

Il progetto prevede anche un aiuto concreto alle imprese attraverso un corso di formazione e una documentazione con modulistica elaborata ad hoc per dare un supporto nella gestione alle aziende partecipanti. Per aderire al progetto le imprese associate a Confida devono partecipare al corso di formazione specifico sul tema e superare il relativo test.

Il secondo passo è quello di verificare, in autovalutazione, attraverso l’utilizzo di una lista di controllo appositamente predisposta, la conformità rispetto ai prerequisiti normativi e ai requisiti del Disciplinare, intervenendo con azioni correttive nel caso di eventuali non conformità riscontrate.

Quindi, dopo avere presentato la domanda di adesione, è necessario sottoscrivere il Protocollo e rispettare i requisiti previsti. A questo punto si può utilizzare il Marchio TOP QUALITY NEGOZI AUTOMATICI H24 – che ha validità annuale – nel negozio automatico H24 e in tutte le dotazioni aziendali.

Naturalmente ci sono anche i controlli. Nella fase iniziale è previsto un audit a campione su un certo numero di aziende. A regime la verifica riguarderà il 10% delle aziende aderenti attraverso un audit con cadenza annuale. In questo modo saranno fornite le opportune garanzie di rispetto dei requisiti.

In bocca al lupo a questo progetto di qualificazione del comparto dei Negozi Automatici H24.

 

Franco Bompani

Presidente Eidos Consulting Srl

ARTICOLI DELLO STESSO NUMERO
Questo contenuto è riservato agli abbonati.