Cerca
Close this search box.

Caffè Borbone: fatturato in crescita del +14,7% nei primi nove mesi del 2023

Caffè Borbone, azienda di riferimento nel business della torrefazione e del caffè porzionato, ha chiuso il terzo trimestre dell’anno in corso con ricavi a 221,2 milioni di euro, in aumento del 14,7% rispetto allo stesso periodo del 2022.

Nonostante l’aumento del costo del caffè, soprattutto per la varietà Robusta, e le continue oscillazioni del mercato dovute alle condizioni metereologiche e al contesto macroeconomico globale, abbiamo registrato una crescita significativa rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente e prevediamo di mantenere gli stessi livelli di sviluppo anche per la chiusura dell’anno. Il mondo dello specializzato monoporzionato continua ad essere il canale che rappresenta al meglio la nostra offerta prodotti. Il canale online, sia nazionale che internazionale, e la GDO guidano la crescita dell’azienda grazie alla sempre maggiore capillarità della nostra distribuzione nei maggiori retailer nazionali e all’ideazione di prodotti innovativi volti a dare ai consumatori sempre più ragioni per scegliere Caffè Borbone” ha dichiarato Marco Schiavon, Amministratore Delegato di Caffè Borbone.

Continua lo sviluppo del canale GDO (Grande Distribuzione Organizzata), nel quale l’azienda registra tassi di crescita più che doppi rispetto all’incremento medio del mercato, che è cresciuto del 12% (fonte Nielsen). Con riferimento al settore del caffè monoporzionato nella GDO, anche nel terzo trimestre del 2023 Caffè Borbone figura come leader di mercato nel comparto delle cialde e secondo marchio nel comparto capsule. Caffè Borbone è stata tra le prime aziende ad immettere sul mercato la cialda 100% compostabile, ovvero smaltibile nell’umido, e con incarto riciclabile nella carta. La sostenibilità rimane prerogativa dell’azienda in tutte le fasi di produzione e in tutto il ciclo di vita del prodotto.

Molto positiva anche la performance del canale digitale, con aumento delle vendite sul canale e-commerce diretto di Caffè Borbone, su Amazon e sui siti web specializzati. Caffè Borbone è infatti il primo brand per vendite nei negozi specializzati e best-seller nella categoria ‘Alimentari’ di Amazon.

In crescita anche il mercato estero, che fa registrare un +53% rispetto all’esercizio precedente. Nel corso del periodo Caffè Borbone ha posto le basi per un ulteriore sviluppo delle vendite all’estero puntando al mercato statunitense attraverso la costituzione della newco Caffè Borbone America Corp, che opera direttamente negli Stati Uniti e che ha permesso una crescita del mercato americano del +35% nei primi nove mesi dell’anno rispetto allo stesso periodo del 2022.

Caffè Borbone, nato a Napoli nel 1997, in pochi anni si è affermato in Italia come uno dei principali produttori specializzati di caffè monoporzionato in cialde compostabili e capsule compatibili con i più diffusi sistemi di erogazione. Grazie a una fitta rete commerciale, disposta sia sul territorio italiano che all’estero, e alla commercializzazione su tutti i principali canali distributivi, l’azienda ha registrato anno dopo anno volumi di vendita in crescita. Dal 2018 la società fa parte del gruppo Italmobiliare, che detiene il 60% del capitale.

Nel 2023 il reparto Ricerca&Sviluppo ha ampliato l’offerta di prodotti pronti a soddisfare e intercettare nuove utenze. Dopo il grande successo di Crema Fredda Caffè, il primo dessert al cucchiaio Caffè Borbone pensato per il consumo domestico, è nata anche la versione Hot e la variante Crema Caffè BaileysTM grazie all’operazione di co-branding con BaileysTM. Lato sistemi, Caffè Borbone ha recentemente lanciato MokaCiao, l’innovativa moka per sistema a cialde facile da usare, rapida nell’erogazione e veloce da pulire, pensata per offrire un’esperienza di consumo del tutto inedita dedicata ai sostenitori del sapore morbido del caffè in moka e ai più attenti a un consumo consapevole e responsabile.

ARTICOLI DELLO STESSO NUMERO
Questo contenuto è riservato agli abbonati.