Cerca
Close this search box.

A Host 2023 le novità del Vending tra proposte tecnologiche e sistemi iperconnessi

A Host 2023, il Vending si è mostrato nella sua veste migliore con proposte che cambiano i modi di consumo, sempre più automatizzati e self use.

Tutto l’aroma del caffè appena macinato

Macchine super-automatiche che permettono con un solo pulsante di erogare caffè macinato al momento, pressato, subito in infusione e che arriva in tazza con tutte le possibili combinazioni. Come il nuovo modello touchscreen altamente personalizzabile di Bianchi Industry, che offre al gestore un sistema efficiente e al consumatore fino a mille combinazioni diverse, dotato anche di cappuccinatore con latte fresco. Il brand, insieme a Brasilia, propone una gamma completa dall’OCS al mondo Horeca.

E per preservare tutto il sapore e gli aromi del caffè in grani, evitando l’ossidazione, Evoca introduce sul mercato un sistema sottovuoto e di macinazione regolabile per una pausa corroborante e di qualità. La macchina è predisposta per industria 4.0 e grazie a un’applicazione creata ad hoc, è possibile, senza toccare la macchina, richiedere il tipo di caffè desiderato dal telefonino e pagare “senza touch”. Funziona inoltre anche con selezione vocale. E per chi non può fare a meno di un cappuccino perfetto, l’azienda presenta a Host un nuovissimo prodotto che garantisce per cinque giorni l’utilizzabilità del latte senza alcuna contaminazione: terminati i cinque giorni l’erogazione del latte è disabilitato in automatico fino a ripristino.

Coffee “on air”

Rhea è approdata a Host con la sua superautomatica che rappresenta la perfetta combinazione di design ed ergonomia, personalizzabile per ogni ambiente di hospitality. Grazie allo schermo touch screen da 7 o 10 pollici, si possono impostare interfacce intuitive rendendola un’eccellente fonte di infotainment. È dotata del sistema brevettato di riscaldamento ad induzione Varitherm e la sua configurazione è flessibile grazie alla presenza di 2 mixer per prodotti instant. Abbinata alla macchina per il latte fresco, può essere utilizzata per creare una varietà di ricette con latte caldo o freddo e persino con latte vegetale. L’opzione di un erogatore dell’acqua calda separato consente un’infusione di alta qualità. 12 ricette preimpostate, che possono estendersi fino a 48, garantiscono un’ampia disponibilità di scelta. Disponibile anche la versione con campana caffè da 3 kg per allargare la possibilità di utilizzo in diversi segmenti di mercato.

Presentata per la prima volta a Host 2023, la macchina di Kiocafè eroga in autonomia caffè, ma anche bevande e gelati, ed è configurabile con diversi apparecchi. La formula “station” permette infatti di posizionare in un’unica stazione, appunto, tutti i macchinari di erogazione, assicurando maggiore praticità. L’installazione avviene tramite rete internet e un collegamento in cloud gestisce il ri-approvvigionamento e l’identificazione di eventuali problemi.

Alkaff introduce nel mondo Vending la prima App per gestire in autonomia l’acquisto di caffè verde “custom cleared”. L’applicazione è aggiornata costantemente e l’acquirente può procedere a effettuare gli ordini in tempo reale e in base all’andamento del prezzo dei vari caffè verdi. È inoltre possibile scaricare la documentazione e i certificati del caffè acquistato.

Succhi, cocktail e vino ready to drink, alla temperatura perfetta

Succhi espressi e freschi in qualsiasi momento con la tecnologia di Zumex che propone sistemi di spremitura e imbottigliamento istantaneo, ideale per il segmento GDO: le bottigliette sono infatti dotate di codice a barre che può essere letto alla cassa. La macchina è self cleaning, cioè si pulisce da sola eliminando così anche parte della manutenzione quotidiana dell’operatore.

Il vending si evolve e a Host 2023 abbraccia anche interessanti e inedite novità per il mondo mixology e wine. Cocktailsmachine presenta la prima macchina per preparare cocktail (oltre a 40), con ingredienti che vengono miscelati al momento velocizzando così il lavoro del personale, soprattutto durante grandi eventi e banchetti. Grazie al cuore intelligente, monitora in automatico sia il numero di cocktail erogati, i preferiti e le necessità di riordino degli ingredienti con i cocktail premiscelati. E per i wine lovers? Il mondo delle vending machine ha pensato anche a loro e proprio durante la mostra, Enomatic ha dato prova dell’evoluzione tecnologica applicata a sistemi self use con un dispenser automatico per il vino in bottiglia, ideale per enoteche e bar in cui clienti desiderano degustare più tipologie di vino, sempre tenuto nelle condizioni ideali. Il sistema funziona con una Wine Card, ricaricabile presso il gestore. Quest’anno l’azienda ha introdotto anche la macchina per servire analogamente lo Champagne preservandone tutte le caratteristiche.

Il frigorifero intelligente

Non una soluzione, ma un vero e proprio concept pensato per le strutture ricettive con l’obiettivo di fornire un servizio differenziante e realizzare un momento di acquisto diverso, coinvolgente e di ultima generazione. È la parete attrezzata di Vendomat che con Geos ha sviluppato un progetto esclusivo che consente all’ospite, con la tessera della propria camera, di aprire il frigorifero intelligente, prelevare i prodotti che desidera e la sola chiusura dello stesso è sufficiente per registrare l’acquisto effettuato ed associarlo alla camera. In fase di check-out, basterà verificare sul portale dedicato la spesa totale ed integrarla nel conto della stanza. Il gestore ha piena facoltà di inserire nello smart fridge tutti i prodotti che desidera coprendo diverse necessità: dalla colazione, ai pasti pronti per pranzi o cene da consumare in loco, bevande di tutti i tipi, ma anche proporre prodotti no-food utili al soggiorno.

 

ARTICOLI DELLO STESSO NUMERO
Questo contenuto è riservato agli abbonati.