Cerca
Close this search box.

VERGNANO CONFERMA IL SUO IMPEGNO PER IL BENE DEL PIANETA

Caffè Vergnano, grazie all’operato del suo Comitato di Sostenibilità – organo operativo nato in occasione della Giornata Internazionale della Terra 2021 e che stabilisce le linee di azione e strategiche dell’azienda in ambito di Sostenibilità per i prossimi anni – ha stipulato un contratto per la fornitura delle pellicole di caffè come sotto prodotto per la produzione di biometano all’azienda agricola Valbona di Poirino (Torino).

Un importante risultato, a testimonianza della serietà dell’impegno preso dall’azienda, che ogni giorno

conferma la propria scelta sostenibile, facendola diventare un asset strategico per il suo sviluppo e la sua missione a livello internazionale.

Il nuovo accordo permetterà di ricavare, dal sottoprodotto della tostatura, biogas, una miscela di metano e anidride carbonica impiegata per la produzione di energia elettrica, e digestato, ovvero ciò che rimane dopo la produzione del metano. Quest’ultimo può essere utilizzato come fertilizzante, andando a contribuire alla riduzione del carico di concimi chimici distribuiti nei campi.

Indicativamente verranno recuperate oltre 100 tonnellate all’anno e stimata una produzione di circa

80000 Kwe. La produzione ricavata corrisponde all’incirca all’energia che un’auto elettrica di medie

dimensioni impiega per percorrere 5.800 km .

Il progetto, nato in un’ottica di economia circolare, permette di valorizzare un sottoprodotto da smaltire in una risorsa e per Caffè Vergnano questo importante traguardo rappresenta una conferma di concretezza e competenza nel settore della Sostenibilità ambientale.

ARTICOLI DELLO STESSO NUMERO
Questo contenuto è riservato agli abbonati.