Cerca
Close this search box.

CALA L’UTILE DI NESTLE’

Nestlé ha chiuso l’esercizio finanziario con un calo dell’utile netto del 15,8% a 7,2 miliardi di franchi (6,2 miliardi di Euro). Nel contempo ha aperto la porta alla vendita della sua partecipazione (del 23%) nel gruppo francese di cosmetici L’Oreal, dopo aver dichiarato che la sua performance nel 2017 non è stata all’altezza delle aspettative.  “La diminuzione dell’utile è principalmente dovuto a una svalutazione dell’avviamento relativo alla Nestlé Skin Health, che è stata effettuata per riflettere le attuali prospettive del business”, fa sapere in un comunicato la multinazionale svizzera. Nestlè ha, comunque, proposto un dividendo di 2,35 franchi svizzeri per azione, in aumento di 5 centesimi rispetto al precedente. Le vendite sono cresciute dello 0,4% a 89,8 miliardi mentre la crescita organica è stata del 2,4%. Gli analisti si attendevano un fatturato di 90 miliardi e una crescita organica del 2,6%.

ARTICOLI DELLO STESSO NUMERO
Questo contenuto è riservato agli abbonati.