I dati diffusi dal MDIC (Ministério da Indústria, Comércio Exterior e Serviços) non lasciano spazio a dubbi: le esportazioni di Zucchero del Brasile relative al mese di ottobre si mostrano in caduta libera a quota 1,93 milioni di tonnellate, volume che evidenzia un calo del 32,8% rispetto all’anno passato in questo stesso periodo, quando a essere spedite furono oltre 2,8 milioni di tonnellate di Zucchero (grezzo e raffinato).

Il calo di ottobre risulta essere parte di un trend ben definito, con i volumi in partenza dal Brasile che si mostrano inferiori di quasi il 25% rispetto al mese di settembre 2018, quando a essere esportate furono 2,5 milioni di tonnellate di dolcificante.

Le rilevazioni condotte dal MDIC mostrano che nel mese di ottobre le esportazioni di Zucchero erano costituite principalmente da 1,74 milioni di tonnellate di prodotto grezzo, mentre la parte rimanente da prodotto raffinato (circa 192000 tonnellate).

Nei primi 10 mesi del 2018 il cumulativo delle esportazioni di Zucchero si attesta a 18,68 milioni di tonnellate, volume che evidenzia un calo del 24% rispetto allo stesso periodo nel 2017; i ricavi, nello stesso periodo, si attestano a quota 5,8 miliardi di dollari, ovvero oltre il 41% in meno rispetto allo stesso periodo nel corso dell’anno passato.

Fonte: NovaCana

A cura di Gabriele Picello – www.commoditiestrading.it