Aumentano visitatori, espositori e metri quadrati. In forte crescita gli espositori esteri (+35,4%) e i visitatori internazionali (+16,1%). Il focus della fiera è stato sulla tecnologia, con tante proposte che hanno riguardato i pagamenti contactless e la bi-direzionalità tra utente e macchine

 

Venditalia 2018 si è chiusa con una crescita di espositori, visitatori e, soprattutto, presenze internazionali. L’edizione 2018 della manifestazione, di scena a fieramilanocity dal 6 al 9 giugno e organizzata da Venditalia Servizi in collaborazione con Confida, ha visto incrementare sensibilmente tutti i suoi numeri a iniziare da quello degli espositori. Oltre 300 sono state, infatti, le aziende presenti (+20% rispetto al 2016) in un’area di 32.000 mq con una superficie occupata di 14.000 mq. Anche i visitatori sono aumentati, raggiungendo quasi 20mila presenze (+4% rispetto al 2016).

Il dato più rilevante dell’edizione 2018 è la forte crescita sia degli espositori, sia dei visitatori internazionali che hanno fatto registrare un record: ben 79 aziende espositrici (+35,4% rispetto al 2016) provenienti da 22 Paesi (tra cui Francia, Spagna, Germania, Inghilterra, Olanda ma anche Cina, Russia e USA) e oltre 4 mila visitatori esteri (+16,1% rispetto al 2016).

“È stato un grande successo – dice Ernesto Piloni, presidente di Venditalia – . La manifestazione ha confermato tutte le aspettative, addirittura superandole. Venditalia ha compiuto quest’anno 20 anni e siamo felici di aver festeggiato questo anniversario con un’edizione eccezionale. Il mio grazie va anche a tutti gli espositori presenti poiché ho visto una qualità molto alta. Tutti hanno aumentato in modo notevole la cura degli stand e la qualità della propria offerta”.

Ma non sono solo i numeri a rendere Venditalia la più grande manifestazione della Distribuzione Automatica a livello internazionale. Altrettanto importanti sono stati, infatti, i contenuti della fiera. Attraverso 16 eventi in 3 giorni – tra workshop, convegni di formazione e presentazioni – a cui hanno partecipato oltre 800 persone, si sono affrontati temi di attualità per il Vending: dalla tecnologia 4.0 all’agevolazione fiscale dell’iperammortamento al 250% per i distributori automatici; dalla sostenibilità fino ad arrivare ai metodi di pagamento cashless per i distributori automatici. Quest’ultimo è stato il tema centrale di Venditalia 2018. Tante le soluzioni proposte sia da aziende storiche e consolidate nel settore, sia da start-up innovative.

Venditalia dà appuntamento alla prossima edizione che sarà nel 2020.

 

 

 LE NOVITÀ DEL VENDITALIA

Passiamo ora al nostro rapporto sulle principali novità presentate a Venditalia 2018. Ci scusiamo anticipatamente per possibili omissioni o lacune, alle quali saremo lieti di ovviare pubblicando sui prossimi numeri di VM le segnalazioni che ci perverranno.

Novità e commenti relativi a Bianchi Industry e DA Design Group si trovano in articoli specifici pubblicati in altre pagine della rivista.

 

Acque Minerali d’Italia (AMI) ha presenziato al Venditalia con i suoi masterbrand nazionali Norda, Sangemini e Gaudianello, oltre ai marchi Fabia, Grazia, Leggera, Lynx, S. Fermo e Amerino. Sul fronte bevande piatte presentati Twinings Iced Tea – il tè nei formati da 0,5 l e 33 cl in PET (limone, pesca e verde) – e l’integratore di Pool Pharma, MGk -Vis (idrosalino energetico), nei gusti limone e arancia. Per le bevande gassate spiccava un corner dedicato a Tassoni e al nuovo formato da 20 cl in PET della cedrata, frutto della partnership tra AMI e Cedral Tassoni per il Vending.

 

Alba Tramezzini, produttore di tramezzini confezionati e snack pronti con i brand Timeout Snack, Venezzino, I’M Vegan, Fruttabreak e Don Tarallino, si è presentata con un’offerta sempre ricca di novità e in linea con le richieste sempre più esigenti del mercato del Vending.

Venditalia è stata, inoltre, l’occasione per festeggiare i 40 anni di attività dell’azienda pugliese all’insegna dei grandi traguardi che l’hanno portata a essere una delle realtà più solide nel comparto degli snack e sandwich farciti. Durante la fiera è stato organizzato un aperitivo esclusivo, che ha avuto grande riscontro, raccogliendo il consenso di clienti, amici e operatori del settore. Hanno riscosso grande successo i panini microondabili pronti in soli 40 secondi, le nuove referenze di tramezzini vegani e nella versione in collaborazione con Fiorucci a basso contenuto calorico con il brand Amarsi D+, oltre alla nuova confezione di tarallini in monoporzione da 40 g che sarà il capostipite di una linea in fase di sviluppo con nuove referenze.

 

Aristea, all’interno del suo originale stand, sobrio ma d’impatto grazie ai colori vivaci e alle sfumature “vintage”, ha presentato la gamma di prodotti studiati per coprire le esigenze dei consumatori di diverse parti del mondo. In particolare sono stati lanciati sul mercato 2 bicchieri da 160 cc (sia con corpo liscio che cerchiato) con una silhouette moderna caratterizzata da una forte differenza di diametro tra bocca e fondello; un elemento che conferisce al prodotto un aspetto slanciato senza andare a discapito della funzionalità. Oltre alla versione classica in bianco e marrone, i bicchieri sono stati prodotti in 3 colorazioni moderne e accattivanti che accoppiano al bianco dell’interno il giallo, il verde mela e l’azzurro. A questi bicchieri da 160 cc sono stati aggiunti bicchieri da 70cc per caffè che si articolano in ben 5 colorazioni vivaci ed attraenti (giallo, verde mela, fucsia, arancio e azzurro).

Bibo Italia ha presentato il nuovo bicchiere Logico, un concept innovativo per un prodotto di uso comune ma soggetto a una serie di vincoli tecnici legati alla sua funzionalità nei d.a. Gli studenti dell’Innovation Design Lab del Politecnico di Torino, sotto la guida dei loro docenti, hanno studiato tanti aspetti legati alla quotidianità della pausa caffè.

L’idea alla base di Logico è di creare valore laddove questo non viene più visto; da qui l’ossimoro “inventare un classico”.

Gli effetti psicologici e fisici delle bevande vengono astratti, trasferendo il risultato in una particolare grafica-texture per il prodotto che rappresenta le onde cerebrali ricavate tramite EEG. Le prime onde che incontriamo, partendo dall’alto, sono le onde THETA, stimolate dall’odore della cioccolata, e indicano uno stato di profonda rilassatezza; in centro le onde ALPHA, stimolate dall’assunzione del tè, indicano uno stato di creatività; sul basso le onde BETA, stimolate dall’assunzione del caffè, indicano uno stato di allerta ed elevata concentrazione. Al momento dell’assunzione di ogni bevanda vengono rilevate particolari onde, ma con il passare del tempo queste tendono a stabilizzarsi e si ottiene così lo stesso andamento.

La finitura superficiale del bicchiere è liscia nella parte superiore per rendere piacevole il contatto con le labbra, ma diventa ruvida nella parte destinata al contatto con le mani per migliorare la presa e aumentare la dissipazione del calore. Il richiamo agli strumenti di uso comune (tazze e tazzine) viene fornito attraverso l’utilizzo di linee morbide ma rigorose con cui si è cercato di migliorare gli aspetti di fruibilità del prodotto e di piacevolezza (ergonomia cognitiva).

 

BWT Water+More Italia ha presentato la vasta gamma di sistemi filtranti sviluppati nel corso di 10 anni di vita. Le consolidate gamme di cartucce filtranti hanno fatto da padrone all’esposizione: il “tutto-fare” BESTMAX, la cartuccia BESTPROTECT contro il calcare e gesso, la gamma BESTMAX PREMIUM con la tecnologia di mineralizzazione al magnesio e l’evoluta BESTMAX SMART anche nella sua nuova dimensione. La cartuccia BESTMAX SMART 5 è dedicata, infatti, alle piccole locazioni dai consumi limitati. Con la capacità ridotta a 450 L, SMART 5 fornisce il corretto rapporto” prezzo per battuta” e garantisce il cambio annuale senza sprechi né di capacità, né di valore economico.

Introdotta sul mercato anche la testa Besthead Flex, dotata non solo di un’estetica accattivante ma di nuove funzionalità. La valvola di risciacquo integrata Bestflush è solo un piccolo esempio. Il sistema di selezione bypass, con visibilità a 360°, rende più facili l’installazione e il settaggio dei parametri corretti. Ma ancora più importante è la flessibilità dei raccordi, ruotabili in 12 posizioni, che possono essere eliminati grazie al sistema di tubazioni a innesto rapido.

Il vero valore aggiunto di BWT Water+More Italia rimane la sua squadra grazie al nuovo assetto organizzativo con una forza vendita di 6 persone a copertura delle varie aree geografiche, una struttura di supporto pronta a intervenire nel servizio al cliente, il magazzino in grado di garantire nella maggioranza dei casi il servizio in 24 ore dall’ordine e il training center pronto ad accogliere i partner per accompagnarli nella filtrazione dell’acqua.

Con BWT Water+More Italia il cliente ha la possibilità di trovare una soluzione a tutte le esigenze utilizzando la tecnologia del gruppo: dalla cartuccia filtrante all’osmosi inversa, fino ad arrivare agli addolcitori automatici.

 

Brita ha partecipato al Venditalia con il suo staff tecnico commerciale potenziato con nuove figure professionali per poter garantire ai clienti un livello di servizio ottimale tramite 6 specialisti. Tra le principali novità, il filtro Brita Intenza+ nella nuova veste grafica in co-branding con Saeco, destinato a distributori semi-automatici con alimentazione a serbatoio del Gruppo Evoca.

La novità si aggiunge a una serie di soluzioni per il trattamento dell’acqua in serbatoio già diffuse: le cartucce AquaAroma e AquaAroma Crema – che necessitano di serbatoi adattati al loro impiego – e AquaGusto, che si caratterizza per la versatilità e la praticità di utilizzo e per il promemoria di sostituzione a corredo.

Brita ha messo a disposizione degli espositori la Brita Water Spring, una postazione per il rifornimento dei distributori presenti in fiera con acqua trattata per la preparazione delle bevande. Il trattamento di filtrazione è stato operato con il prodotti della linea PURITY C. Si tratta di cartucce filtranti, disponibili in formati e tecnologie diversificate, con capacità filtrante da 350 a 11.000 litri. Dotate di sistema di cambio rapido, consentono la semplificazione delle operazioni di manutenzione. Ogni formato può essere utilizzato con un’unica testata universale. Oltre a preservare il d.a. dai depositi di calcare, questi sistemi permettono di ottimizzare e standardizzare la resa del prodotto in tazza su lunghi periodi, operando la declorazione dell’acqua di rete e un corretto bilanciamento del suo contenuto di sali minerali.

 

“Caffè d’Italia nasce dalla passione per il caffè di qualità e dalla propensione all’evoluzione della cultura dello stesso attraverso un sistema innovativo – spiega Lorenzo Bianchini – . Venditalia ha fatto parte di Caffè d’Italia sin dagli albori, quando 10 anni fa facemmo la nostra apparizione a Milano con una sola macchina dedicata al settore famiglia e 4 tipologie di miscele; quelle che poi ci hanno accompagnato nel nostro cammino fino ad oggi e che continueranno a farlo, perché la squadra che vince non si cambia”.

“A oggi le cose si sono evolute – continua Bianchini – e possiamo contare su un background notevole con 7 macchine da caffè in grado di coprire i settori della famiglia, dell’ufficio e l’Ho.Re.Ca.; 16 prodotti di alta gamma, un’ottima compatibile Nespresso in tre diverse miscele – Classico, Forte e Decaffeinato – e ultima, ma non per importanza, la prima vera capsula 100% compostabile vegetale ed etica: Terraria. Siamo fieri di ciò che abbiamo fatto ma non ci piace guardarci alle spalle perché ciò che conta è quello che faremo da domani”.

“Venditalia per Caffè d’Italia è un appuntamento immancabile – conclude Bianchini – . Il mercato offre cambiamenti forti e repentini e noi dovremo essere degli ottimi “timonieri”. Il Vending si sta prospettando sempre più competitivo e quindi Caffè d’Italia dovrà cercare di sbagliare il meno possibile e tirar fuori sempre il meglio. Caffè d’Italia si prefigge di costruire, insieme ai suoi concessionari, il futuro”.

 

Caffè Gioia ha presentato il progetto Caffè Gioia Enjoy, una capsula compatibile con gli attuali sistemi Fap, Espresso Point ed Espresso Point Plus, abbinata a una macchina a sistema chiuso che eroga il caffè solo con le capsule Caffè Gioia Enjoy. Il sistema rimarrà a uso esclusivo del Vending e non potrà essere commercializzato nei canali online e nei coffee shop.
“Un’edizione positiva e di successo”. Così in Caffè Vergnano si commenta l’edizione appena passata di Venditalia. La più antica torrefazione d’Italia ha presentato una ricca offerta di prodotti dedicati al canale Vending e OCS.

“La nuova macchina BYE FAP, realizzata in collaborazione con Spinel, ha riscosso un grande consenso – dichiara Pietro Messerini, responsabile Vending di Caffè Vergnano – . I nostri clienti apprezzano molto la qualità tutta italiana delle nostre miscele racchiusa nella tecnologia delle nostra capsule FAP”.

È piaciuto molto anche il restyling della linea grani: “Le modifiche sui pack sono sempre passaggi delicati per la riconoscibilità di un prodotto. Siamo molto felici che il nuovo design dei sacchi grani Aroma Mio abbia raccolto pareri positivi da tutti i partner che abbiamo incontrato in fiera. È il segno che stiamo innovando nel modo migliore”

Caffè Vergnano ha presentato, inoltre, la macchina Saeco Cristallo Evo 400 personalizzata con l’immagine della torrefazione torinese e dedicata al settore della Distribuzione Automatica e la nuovissima Necta Brio brandizzata Caffè Vergnano e progettata per le capsule Caffè Vergnano Compatibili “Lavazza Blue”®.

 

Carimali amplia la gamma di semiautomatiche con Genius: la macchina compatta a 1 Gruppo.

Le finiture sono in acciaio inox lucido e legno. Genius è dotata di lancia vapore con erogazione regolata tramite manopola, con la quale è possibile montare il latte della consistenza desiderata. Presente la lancia in acciaio inox per l’acqua calda, con erogazione dosata tramite apposito pulsante.

Integrata alla macchina la tanica acqua (capacità 2 litri), adatta per tutti quei casi in cui non sia possibile un collegamento diretto alla rete idrica.

Tra gli optional, è disponibile CARIpure, il filtro acqua con il rilascio di magnesio.

La macchina è caratterizzata da una pulsantiera con 5 tasti retroilluminati ed è prevista la programmazione della pre-infusione per ciascuna selezione bevanda.

Grazie a un apposito kit è possibile utilizzare Genius con alcune tra le capsule caffè commercializzate sul mercato.

 

Protagonista dello stand Coges è stata Nebular, la soluzione di ultima generazione per offrire il pagamento elettronico e la connettività del distributore automatico in un unico prodotto. Nebular ha suscitato il vivo interesse dei numerosi visitatori dello stand Coges grazie alla sua integrazione con i principali software gestionali presenti in commercio, che agevola il gestore nell’usufruire degli incentivi previsti per gli investimenti nell’Industria 4.0 (Iperammortamento). È stata, inoltre, apprezzata la capacità di Nebular di inviare in tempo reale i dati contabili e gli allarmi quali l’apertura porta o l’esaurimento dello stock prodotti. Tra i primi gestionali già compatibili con Nebular spiccano Vega VMS di Digisoft, GD Gestione Distributori di Target Informatica e Naviger.

È stata presentata anche l’ultima release di Pay4Vend, l’applicazione Coges per acquistare dal distributore con lo smartphone. La nuova versione dell’app è dotata di un’interfaccia grafica che ne rende ancora più rapido e semplice l’utilizzo, oltre a includere diverse funzioni per aumentarne le prestazioni e la soddisfazione degli utenti.

Altra novità è stato il lettore di banconote Creos, evoluzione del precedente modello Lithos. Grazie agli ultimi aggiornamenti dei suoi componenti, Creos riesce a portare affidabilità e sicurezza a livelli ancora più elevati, mantenendo standard di riconoscimento delle banconote ottimali anche in condizioni di stress elevato.

 

Covim si è presentata agli operatori del Vending con il più grande spazio espositivo di sempre: uno stand di 350 mq che è sempre stato affollato durante i 4 giorni di fiera. Un risultato che ha permesso a Covim di presentare ai buyer di tutto il mondo l’eccellenza della sua gamma produttiva.

Gli operatori hanno apprezzato Superba, il sistema esclusivo che tutela i gestori dalla concorrenza dei canali di approvvigionamento alternativi, presentato per la prima volta a Venditalia.

A fianco della Covim CS100 – una macchina che ha già incominciato a scrivere la storia di questo sistema – è già disponibile la versione CS200, con mixer per il latte fresco o per le polveri e sarà presentata entro fine anno la versione CS80, prodotta da Evoca Group e specifica per il mercato “home”.

Al centro dell’interesse anche la nuova capsula autoprotetta compostabile realizzata con un’innovativa bioplastica prodotta tramite la fermentazione di zuccheri derivati dalle piante. L’impegno di Covim per le tematiche della sostenibilità non si è fermato solo all’ambiente, ma è proseguito anche nelle certificazioni di prodotto. Proprio a Venditalia è stato, infatti, annunciato al settore l’ottenimento della prestigiosa certificazione UTZ. Si tratta di un programma di certificazione mondiale rivolto ai produttori di caffè sostenibile, il cui scopo è assicurare che la produzione primaria sia implementata correttamente e senza disagi per lavoratori e popolazioni locali.

L’intera gamma dei prodotti Covim, sia in grani che in tutti i formati di capsule compatibili con i principali sistemi espressi, ha trovato a Venditalia una vetrina d’eccezione, tanto che anche diversi operatori
Ho.Re.Ca. hanno deciso di visitare la fiera. Covim continua a investire anche in questo comparto e ha annunciato l’apertura di un nuovo concept store di 110 mq all’interno del nuovo “Food Court” dell’outlet di Serravalle Scrivia.

 

Crane Payment Innovations (CPI) ringrazia i numerosi ospiti che hanno visitato lo stand durante il Venditalia che si è rivelato un grande successo per una realtà internazionale che oggi può vantare oltre 300.000 sistemi connessi nel mondo. Per agevolare l’integrazione dei sistemi di pagamento nell’intero parco installato e una raccolta di dati audit accurata e comprensiva, CPI propone il modulo per la telemetria Advance 5000(TM). Un’interfaccia modulare studiata per attivare la connettività presso il punto vendita, inviando dati DEX via vari APN e offrendo al gestore un maggiore controllo sulla sicurezza dei dati e i costi di comunicazione. La piattaforma presenta due connessioni audit per semplificare la raccolta dati in tutto il parco installato e si avvale della technologia Datamerge(TM) per ricavare importanti dati su transazioni con e senza contante in formato EVA/DTS come pure sullo stato del distributore stesso.

 

Interesse ha suscitato l’innovazione proposta da Cups, azienda che produce e commercializza bicchieri e palette per il Vending.

Cups ha progettato una linea di bicchieri monouso, che ha affiancato a quelli standard e che, rispetto a questi, si distingue per un importante valore aggiunto: l’assenza di qualsiasi carica batterica. Per tali caratteristiche, l’utilizzo dei bicchieri e delle palette Cups Anti-Germ è particolarmente indicato nelle locazioni che prevedono un’utenza sensibile, come scuole, ospedali, case di riposo, ambienti aperti, ecc. Cups, attraverso l’utilizzo di prodotti biocompatibili, ha realizzato, perciò, il primo bicchiere vending che fornisce protezione contro i germi, riducendoli del 99,9%. I prodotti Anti-Germ sono conformi alle vigenti normative Contact Food e perfettamente funzionali rispetto ai requisiti tecnici richiesti nella Distribuzione Automatica.

 

Custom ha presentato il lettore Ranger Pro. Già testato sul campo in 4 mercati (retail, aviation, industrial e ticketing), rappresenta l’evoluzione tecnologica del rugged‐smartphone da lavoro, con scanner barcode frontale, lettore impronte, batteria da 4.000 mAh e certificazione IP67. Il Gruppo ha esposto anche le nuove soluzioni legate alla realtà aumentata per migliorare l’esperienza di acquisto e vendita offrendo l’opportunità di inserire informazioni “on demand”, promozioni modulabili, personalizzabili e da gestire in “real time”.

 

La presenza di ELKEY e QSAVE è ruotata intorno al concetto di cashless “BUBBLE” che non è solo una app per il pagamento al d.a. ma è un sistema di borsellino elettronico il cui supporto di pagamento può essere: la chiavetta, il badge, una card o braccialetto RFID, l’app MYBUBBLE. Il valore del borsellino elettronico può essere utilizzato al distributore, in cassa e nei totem QPOINT, con il controllo d’età tramite la tessera sanitaria e l’abilitazione dei corrispettivi elettronici. Inoltre, grazie all’esperienza di QSAVE nei buoni pasto e ristorazione collettiva, ELKEY può proporre la spendibilità del buono pasto nel d.a. In questo modo i gestori possono ampliare l’uso e l’interoperabilità tra vending machine, mensa, bar e ristorazione creando progetti innovativi e di grande valore che creano un legame col cliente. Per ELKEY la chiavetta, il badge, l’app MYBUBBLE sono supporti per aprire un mondo di possibilità, di cui il Vending è e sarà sempre di più un canale di vendita.

 

Numerosi i clienti hanno visitato lo stand di Dispensa Zaniboni. Tanti quest’anno i nuovi prodotti presentati che vanno ad aggiungersi a un’offerta sempre più ampia.

L’azienda di Parma propone snack salati, piatti pronti, snack dolci e salutistici e offerte originali in linea con le tendenze del mercato.

Come snack salati è stata ampliata la linea SNATTS con: Quinoa snack e Ceci snack, nuovi prodotti a base di legumi con farina di quinoa e farina di ceci; Nuvole, le chips a base riso mais e soia in due gusti (pizza e classico); Crostì, i crostini di pane con ingredienti naturali.

La linea “W le barrette” ha visto l’inserimento di barrette di Pura Frutta 100% nei gusti fragola e frutti di bosco e di una barretta proteica Nuts a base frutta secca, con oltre il 25% di proteine vegetali aggiunte.

La proposta BIO viene arricchita con le crostatine Valdenza e le schiacciatine Bottoli (due prodotti a base di farro grano saraceno e cereali e semi di chia).

Come snack dolci, presentati i Cookies della ditta olanndese Merba con confezioni da circa 40 gr in tre gusti (cioccolata, crema di nocciola e cioccolato bianco-mirtilli).

Ulteriori novità nelle bevande: Rugiada di Riso (Ora Si), una bevanda vegetale a base riso e frutta senza zuccheri aggiunti in tre gusti diversi (limone/zenzero, melograno/bacche di goje e frutti della passione/curcuma); Magnesium, bevanda energetica senza caffeina e taurina ma con l’aggiunta di magnesio, componente che aiuta la concentrazione e agevola il recupero psicofisico.

Sul sito www.dispensazaniboni.it si può trovare anche lo “speciale intolleranze”, uno strumento di facile consultazione per gli operatori interessati a conoscere le caratteristiche dei prodotti firmati Zaniboni.

 

Bilancio positivo per EVOCA. Su una superficie di più di 600 mq sono stati esposti, per la prima volta insieme in Italia, gli 8 marchi del Gruppo. Sono state presentate molte importanti novità.

Newis, il nuovo brand per i sistemi di pagamento e il mondo digitale, ha lanciato Amiclo, la piattaforma Cloud per la gestione da remoto del parco macchine di tutti gli operatori, e Breasy, la nuova app di pagamento a breve disponibile per piattaforma Android e iOS.

Necta ha presentato Maestro, il nuovo distributore Hot&Cold “top di gamma” dall’innovativa interfaccia utente; Orchestra, un nuovo modello Snack&Food dalle caratteristiche “green”, attento al consumo energetico e dotato del nuovo vassoio trasparente e modulare VisioShop; Multicup, il nuovo dispenser multi bicchiere presentato su Opera. Per le locazioni OCS/Ho.Re.Ca. si sono fatte apprezzare le proposte di Krea Touch e Krea Prime.

Saeco ha inaugurato i nuovi distributori freestanding per caffè Oasi 400 e 600: il primo progetto di integrazione che coniuga la tecnologia Saeco e l’esperienza Necta. Nell’OCS Saeco ha presentato le tante soluzioni a grani e a capsule, tra cui spiccava la nuova Aulika Evo, con dettagli premium, illuminazione del vano erogazione e interfaccia moderna e accattivante.

SGL ha portato la nuova Smarty: macchina a capsule dal design compatto, moderno e versatile, studiata per le piccole locazioni.

Ducale ha presentato City 300 TT, il table-top con campana caffè sottovuoto, la porta di vetro trasparente, i topping e due tipologie di bicchiere.

Wittenborg, marchio premium per l’OCS nel Nord Europa, ha mostrato in anteprima la Table-Top 95: dotata di tastiera capacitiva, caffè filtro ed espresso combinati con prodotti solubili, nonché con un’elettronica potenziata grazie alle funzionalità offerte dalla piattaforma Cloud.

Da segnalare, infine, che il Gruppo EVOCA, assieme a Xconik – realtà del Digital Signage, dell’IoT e dello sviluppo di applicazioni mobile – ha presentato un sistema di mobile commerce per alcuni distributori Necta caratterizzato da un design accattivante e personalizzabile, con grandi schermi led.

 

Quella appena conclusa è stata un’edizione ricca di soddisfazioni per Fabian, azienda attiva nella produzione di panini, tramezzini, pizze e focacce farcite confezionati in atmosfera protettiva.

Tantissimi i visitatori che si sono fermati allo stand per assaggiare i prodotti principali come il morbidone, la rustichella, la brioches salata e la nuvoletta (un pane particolare guarnito con semi di lino e girasole e proposto in tre farciture differenti).

Tutti hanno mostrato apprezzamento per il pane artigianale, la qualità delle materie prime utilizzate e per il packaging definito “bello ed accattivante” – spiega la direzione di Fabian – . Tra le novità proposte la referenza che più ha entusiasmato è stato il morbidone integrale con bresaola e formaggio light. Abbiamo raccolto un grande numero di contatti. Intendiamo, inoltre, ringraziare i numerosi clienti affezionati che sono passati per un saluto e che hanno condiviso la loro preziosa opinione su prodotti in via di sviluppo e che saranno presentati entro l’autunno 2018”.

 

Connesse, semplici da usare e deducibili nell’ambito Vending 4.0. La nuova gamma 2018 di FAS rende autonomi i clienti attraverso il “Cloud Fas” che garantisce la bi-direzionalità e permette configurazioni, modifiche e aggiornamenti in connessione con il sistema gestionale attualmente operativo con Vega. Una gamma già disponibile, frutto di un programma produttivo definito nei primi mesi del 2018.

Nel segmento snack&food c’è stato il completamento della linea mediante l’inserimento della nuova 6 spirali Young 170/183 nelle versioni master /slave e del power lift in versione 10 selezioni per soddisfare esigenze di vendita di alto livello.

I nuovi modelli delle bevande calde FAS300T-FAS500T-WINNINGT introducono sul mercato un concept legato alla tecnologia tablet android, abbinato all’intercambiabilità dei componenti e nuovo design.

Tra le novità esposte, ma non ancora in vendita immediata, ha suscitato l’interesse di molti operatori il FAS 300T Combi: la rivisitazione della combinata “By Fas” con l’abbinamento della Fas 300T e delle nuova Yuoung 110 che riprende i punti fermi dello snack&food con cabinet pensato e prodotto nella “logica FAS”, gruppo frigo standard, 3 cassetti con autonomia da 96 bottiglie acqua e un cassetto snack. Tanica laterale per kit autonomo con possibilità di inserire fin a 4 spirali per bustine di the/tisane e/o biscotti. Macchina dotata di fotocellula per erogazione con tazza propria o bicchiere più grande.“È stato un Venditalia con tanti visitatori – commenta Gianpaolo Bononi – . Lo stand di Fas è stato studiato per dare ampio spazio al cliente con le macchine tutte posizionate in isole esterne. Sono stati giorni di intenso lavoro. Siamo stanchi ma felici per essere stata ripagati dalla simpatia e dalla professionalità dei clienti”.

 

Al Venditalia Ferrero ha voluto ribadire il suo ruolo da leader del mercato. Sono state presentate alcune novità dedicate al Vending tra cui Estathe in PET 0,33 cl: un prodotto apprezzatissimo da tutti gli operatori che lo stanno già inserendo nelle loro macchine. Il successo di questa “proposition” si basa sul fatto che il formato richiudibile a 0,33 cl va a coprire un’esigenza latente del mercato che fino a oggi i formati bicchierino e mezzo litro non riuscivano a soddisfare pienamente.

La seconda innovazione riguarda il mondo dei Mini Kinder e Specialità Ferrero che possono diventare il completamento ideale della pausa caffè in tutte quelle macchine di nuova generazione che offrono l’opportunità di fare vendite in combo menù.

Le novità non si limitano al portfolio Ferrero, ma, grazie agli accordi di distribuzione commerciali, prevedono l’introduzione nel Vending dei biscotti senza glutine McVities in una doppia variante semplice o enrobato al cioccolato (in una pratica confezione da due pezzi) e delle patatine a marchio PAI.

L’innovazione è anche commerciale. A tal proposito Ferrero ha proposto un paio d’iniziative mirate a migliorare la shopping experience: la prima, volta all’evidenziazione del brand blocking e a “scaffale”; la seconda dedicata alle nuove macchine dotate di video screen con una serie di soluzioni digitali mirate allo shopper engagement. La flessibilità delle soluzioni proposte è altissima e prevede un’applicazione su tutte le macchine esistenti sul mercato.

“Durante la fiera abbiamo avuto modo di confrontarci con i principali operatori del settore e abbiamo riscontrato molto interesse da parte loro sulle nostre proposte. Siamo fiduciosi che nei prossimi mesi tali progetti saranno implementati sul mercato”, commenta, in una nota, Ferrero.

 

Con oltre 1.000 visitatori presso lo stand e un interesse crescente per le proposte tradizionali e innovative, FLO saluta un’edizione 2018 di Venditalia ricca di soddisfazioni. Protagonista assoluta è stata Gea, la capsula caffè di nuova generazione, la prima 100% biobased, presentata al pubblico a pochi giorni dall’inizio della manifestazione.

Hybrid, il bicchiere automatico che riduce del 40% le emissioni di CO2, è il prodotto che ha destato più interesse da parte del pubblico, come proposta sostenibile per le macchine vending.

Ottimo l’indice di gradimento della linea filtri Profine, con particolare attenzione per la serie Cream, la cartuccia che elimina il 100% di carbonato di calcio e magnesio senza alterare il pH. Venditalia è stata anche l’occasione per affrontare temi di grande attualità, come il rapporto tra Vending e Sostenibilità. “Non esiste – ha spiegato, nel corso di un convegno, Erika Simonazzi, Direttore Marketing di Flo – una soluzione semplice e unica per la sostenibilità ambientale ma, a seconda del tipo di prodotto, ci possono essere soluzioni migliori di altre. Per esempio, è sostenibile la Capsula Gea perché si può gettare nell’umido anziché nell’indifferenziato. Così come il bicchiere monouso in plastica per i distributori automatici 100% riciclabile. Se correttamente recuperato, esso rappresenta una soluzione sostenibile”. La conferma di una scelta, la responsabilità verso l’ambiente, che per FLO è da tempo prioritaria.

 

“Anche questa edizione di Venditalia non ha disatteso le aspettative in termini di affluenza. Siamo soddisfatti di aver avuto come ospiti allo stand tanti clienti affezionati ma anche moltissimi di potenziali – commenta il dottor Nicola Centra, Direttore Generale di Forno Damiani. Siamo lusingati degli apprezzamenti. La grafica dello stand era imperniata sui prodotti nuovi, esposti in anteprima. Il “green corner” ha presentato le prime referenze biologiche di Forno Damiani: Biosnack-schiacciatelle con curcuma, zenzero, semi di zucca e girasole; Biosnack, i tarallini con farro, grano saraceno, semi di lino e finocchio. Inoltre, la teca delle Sfogliette con curcuma, zenzero, semi di quinoa e chia, le nuove panfruttelle ai mirtilli rossi e le mini-panfruttelle ai frutti di bosco. La grande novità ha riguardato le due Croccantelle BBQ RIBS e Sapori D’Oriente.

 

Anche quest’edizione di Venditalia è stata un successo per General Vending. “Il numero di visitatori è cresciuto notevolmente, soprattutto in termini di presenze internazionali che hanno manifestato grande interesse nei confronti dei nostri prodotti e servizi – spiega Michele Amoruso –. L’attenzione del pubblico si è concentrata principalmente sui nuovi prodotti della gamma Luxury, che sono stati particolarmente apprezzati. Sono stati quattro giorni intensi per il nostro team, che ha avuto il piacere di accogliere presso lo stand tanti clienti e amici storici, ma anche nuovi potenziali partner provenienti da tutto il mondo”.

Rispetto alla precedente edizione della fiera, che vedeva Reika come precursore nel mondo della telemetria, questa edizione ha portato con sé un pubblico molto più “maturo” e consapevole, interessato e convinto come la telemetria e le APP collegate possano essere la “chiave di volta” per il rilancio dei settore OCS e Ho.Re.Ca. in termini di volumi e marginalità. “Oggi possiamo affermare – conclude Amoruso – che la telemetria è ormai entrata in questi settori, come anche nel Vending, non più come un semplice esercizio di tecnica da mostrare in occasione di fiere, ma come elemento imprescindibile nel futuro. Abbiamo, inoltre, assistito a un proliferare di nuovi costruttori, segno di come la telemetria sia stato il leit-motiv di Venditalia 2018”.

 

Gimoka ha presentato GM1, una soluzione “all-in-one” in grado di erogare un’ampia gamma di bevande di alta qualità e caratterizzata da un design ergonomico e ricercato. La macchina funziona contemporaneamente con vari sistemi monoporzionati.

Multibeverage Pure Evasioni: una nuova linea multibeverage con tipologie di estrazione diversa: bevande istantanee, infusi, drip coffee e Americano, con un’attenzione allo stile alimentare più sano e a chi soffre di qualche intolleranza.

Nuova Gamma Compatibili Caffitaly* a marchio Gimoka con una proposta di 5 referenze (Deciso, Intenso, Cremoso, Vellutato e Soave).

Versilia Gran Caffè Garibaldi: nuovo profilo aromatico caratterizzato dall’introduzione di nuove origini (Uganda Arabica e Robusta dall’Indonesia) e da una maggiore percentuale di arabica.

Campana Caffè con Sistema Sottovuoto: il sistema di Gruppo Gimoka è installabile anche nei distributori automatici già presenti sul mercato.

(*) il marchio non appartiene a Gruppo Gimoka né a società ad esso collegate

 

Molte le novità allo stand GPE che ha ricevuto tante visite da clienti curiosi di visionare i nuovi modelli e i nuovi progetti insieme a macchine di collaudata esperienza come quelle della linea Frozen per i gelati. New entry è stata la macchina MezzoLitro per la vendita di acqua “alla spina”. È possibile vendere acqua microfiltrata e batteriologicamente pura in più selezioni sia di temperatura che di tipologia (naturale, frizzante, leggermente frizzante), all’utente provvisto di una bottiglia riutilizzabile da 0,5lt.

Le restanti novità GPE hanno riguardato i nuovi progetti legati al mondo del “caldo”. Coffee To Go rispecchia il nuovo trend delle bevande formate XL da sorseggiare con calma e mantenere nel bicchiere con coperchio (erogato dalla macchina). Infine il progetto VendiGusto, per la vendita di bevande calde o fredde da capsule, grazie a un sistema “ingegnoso” creato dall’azienda fanese.

 

Successo per le soluzioni Epta a marchio Iarp che hanno riscosso un forte interesse da parte degli ospiti internazionali. Tra le più apprezzate, il distributore New York a temperatura negativa, da oggi disponibile in due versioni: una pensata per un ambiente urbano e l’altra per le zone ristoro.

Venditalia, infatti, è stata l’occasione per scoprire in anteprima New York Chef, modello progettato per promuovere le vendite di monoporzioni di piatti pronti surgelati da consumare durante la pausa pranzo: dalle zuppe alla pasta al forno. Si conferma degna di nota anche la release tradizionale di New York, la vending per gelati.

New York e New York Chef sono parte della gamma Iarp City Collection, che racchiude i punti di forza del marchio, espressi dal concept “Plug-in power”: elevata affidabilità, capacità innovativa e attenzione all’ambiente assicurata dall’alimentazione a propano R290, a garanzia di prestazioni elevate e ridotti consumi.

Le vending machine di Iarp si distinguono, inoltre, per l’illuminazione a LED e la porta full glass senza cornice che valorizzano gli articoli in presentazione, la pulsantiera luminosa e il display touch che concorrono a potenziare la customer experience e a incrementare le vendite.

Infine, i modelli New York stupiscono per il design metropolitano e accattivante e offrono infinite possibilità di personalizzazione grazie alla stampa digitale direttamente su lamiera.

 

Ingenico Italia ha partecipato a Venditalia con la propria linea di terminali della famiglia iSelf, comprensiva di un set completo di moduli di pagamento elettronico sicuri, integrabili in ogni tipologia di sistema automatico (self-service, chioschi e vending machine) e progettati per gestire tutte le tipologie di carte bancarie o privative (magnetiche, a chip e contactless) e di smartphone NFC, sia in configurazioni CVM che no-CVM (con PIN o senza PIN). Da gennaio 2018, inoltre, i dispositivi iSelf sono omologati secondo le nuove specifiche PCI v4 e sono ulteriormente irrobustiti a garanzia di maggior sicurezza e affidabilità

Ingenico aveva a disposizione dei visitatori anche una demo delle soluzioni iUC285 e iUC180B, dispositivi che consentono pagamenti elettronici con tutti i tipi di carte per importi inferiori a 25 € (no-CVM), installati su una vending machine con display touch che i clienti potevano autonomamente testare.

Il team Ingenico presente allo stand era proveniente da diversi Paesi europei (Francia, Regno Unito, Spagna, Germania) in modo da supportare i visitatori di ogni nazionalità.

Numerosi i contatti effettivi registrati allo stand Ingenico, di cui ben il 68% sono nuovi “prospect”. Moltissimi gli stranieri (56%), mentre il 44% di visitatori italiani ha dimostrato un crescente interesse verso le soluzioni per l’accettazione dei pagamenti contactless adatti ai distributori automatici.

 

Entrando nello stand Kimbo era subito chiara l’ampia e diversificata proposta dell’azienda napoletana: due aree distinte, dedicate rispettivamente alla Ristorazione e all’Ufficio, nelle quali è stata mostrata la gamma completa destinata a OCS e Vending,

Nella zona Ristorazione, Kimbo ha presentato una nuova offerta in capsule, disponibile in 4 blend e nel formato da un caffè oppure doppio. Le macchine proposte, nella versione da uno o due gruppi, sono la soluzione per i locali privi di un barman ben formato nella preparazione di caffè e cappuccini e dove il numero ridotto di consumazioni non sempre garantisce una resa perfetta.

Nell’area Ufficio è emersa la ricchezza di proposte Kimbo per i luoghi di lavoro: la nuova linea Capsule per macchine Espresso Point*, che si arricchisce di nuovi formati e di una gamma caffè sempre più ampia. Novità anche tra le capsule di caffè compatibili con le macchine a uso domestico Nespresso**, la nuova miscela Bio Organic e, a completare l’offerta, le cialde in carta in bustine monodose confezionate in cartoni di diverse dimensioni a marchio Kimbo  e Uno Capsule System, il sistema proprietario di Kimbo che offre 7 gr di caffè per ogni capsula.

“Venditalia è un appuntamento importante per Kimbo: è la vetrina per presentare l’offerta destinata a un canale sempre più strategico per l’azienda, in cui essa crede molto e in cui investe in continue novità e ampliamenti di gamma”, commenta Fabrizio Nucifora, Global Marketing&Trade Marketing Director di Kimbo.

*, ** questi marchi non sono di proprietà di Kimbo

 

Nello sviluppo strategico de L’Aromatika, proprietaria del brand Caffè Borbone, la leadership nel Vending rappresenta una sfida che l’azienda non intende sottovalutare. Per questo la torrefazione partenopea attua precise strategie distributive e di comunicazione conscia della qualità del prodotto e della forza del marchio. Per la presentazione della linea Vending, l’azienda ha scelto un palcoscenico d’eccellenza: il Venditalia 2018. Terreno fertile, in tal senso, è stato creato da una sapiente campagna di comunicazione che, con spot televisivi connotati da una simpatica irriverenza e dedicati al consumo di caffè attraverso distributori automatici, premia e sottolinea la qualità del prodotto. A Venditalia 2018 è stata posta in vetrina tutta la gamma dei prodotti a marchio Caffè Borbone e il nuovo formato compatibile sistema Dolce Gusto.

“L’affluenza alla manifestazione e il relativo apprezzamento dimostrato dai diversi clienti del settore sono stati in linea con le aspettative dell’azienda – spiega L’Aromatika – . Lo stand, pensato e organizzato nello stile di Caffe Brobone, ha visto passare numerosi operatori del settore a ciascuno dei quali è stata dedicata la massima cura grazie alla presenza dell’intero team commerciale. Il risultato è stato una partnership simbolica creatasi tra i diversi operatori con l’obiettivo comune di un’ulteriore crescita”.

 

Lavazza ha presentato il progetto Minivending Custom, nato dalla collaborazione con l’hub Garage Italia fondato da Lapo Elkann, grazie a cui offre la possibilità di personalizzare il design della macchina table-top, fino a farne un’espressione della propria identità di marca e rendendola oggetto di arredo da esporre in uffici e sale di rappresentanza. “Lavorare con Garage Italia ci ha consentito di tradurre in realtà un’idea di personalizzazione nuova e valorizzante. Coniugando in Minivending Custom l’eccellenza Lavazza con un design su misura possiamo offrire ai nostri clienti una più personale esperienza di caffè”, ha dichiarato Pietro Mazzà, Head of Home&OCS/Vending Marketing Lavazza. Riva, Campari e K-Way: questi i tre modelli svelati in anteprima, primi esemplari di un progetto che offre ampi margini crea-
tivi.

Sempre a Venditalia, nell’area dedicata a Lavazza Blue ha trovato posto il rinnovato look del sistema e le 4 nuove macchine dedicate al mondo uffici: Classy, Classy&Milk, Classy Compact e Classy Mini. Grande novità è la capsula Firma Qualità Rossa: l’icona della tradizione Lavazza da oggi si può gustare anche in ufficio. Nel freestanding: una nuova macchina, Lavazza Blue Concerto Touch, e un nuovo concetto di interfaccia utente per migliorare l’esperienza di consumo. È stata, inoltre, presentata iTierra! Brasile, miscela sostenibile in grani certificata Rainforest Alliance, con personalizzazione grafica del d.a. Esposto, infine, l’assortimento dedicato al canale: i sistemi A Modo Mio, Espresso Point e le capsule compatibili, anche nei maxi formati.

 

Microhard ha presentato la collaborazione con Verifone per integrare i moduli di pagamento della Linea UX Unattended di Verifone all’interno dei propri dispositivi. Sviluppata per qualsiasi postazione di pagamento self-service certificata Consorzio Bancomat®, la linea UX di Verifone è predisposta per l’accettazione di qualsiasi forma di pagamento prevista dai distributori automatici interni e esterni al perimetro aziendale, quali i d.a. per il food&beverage, parcheggi pubblici e autolavaggi.

 

Mokador ha presentato numerose novità dedicate al mercato OCS. Prima fra tutte la nuova macchina a capsule Compact, dal design semplice ed elegante, ideale per qualsiasi ambiente, sia esso casa o ufficio. Disponibile in due versioni, Compact e Compact Plus, si distingue per l’ampia vaschetta raccogli liquidi che può contenere fino a 25 capsule esauste, la pratica tanica estraibile dell’acqua realizzata in plastica trasparente e le sue dimensioni compatte.

La fiera è stato il trampolino di lancio anche per due nuove referenze di tisane in capsula: “Quattro Semi”, un preparato per tisana in foglia a base di radice di liquirizia e quattro semi (anice, carvi, finocchio e cumino); “Red Passion”, un preparato per tisana in foglia a base di rosa canina, mela, karkadè, arancia, mirtillo, sambuco e liquirizia.

Mokador ha, inoltre, annunciato che, a partire dai primi di agosto, si impegnerà nella realizzazione e vendita di cialde prodotte in carta filtro compostabile. La carta utilizzata per la produzione di questo tipo di cialde si disintegra in meno di 3 mesi, trasformandosi in compost. Questa sostanza è simile al terriccio e in agricoltura può essere utilizzata come concime, diventando così una risorsa per l’ambiente.

Anche quest’anno l’azienda ha portato avanti la campagna di rafforzamento del marchio e del rapporto con i propri clienti, ritenendosi soddisfatta dei risultati ottenuti.

 

Grande successo per le novità a marchio Mister Nut presentate da New Factor: dal restyling della linea Mister Nut Wellness, che propone frutta secca e frutta disidratata in mix e monogusti completamente al naturale, alla nuovissima linea Mister Nut Leggeri con Gusto nata dal desiderio di uno snack sfizioso ma tostato a secco, senza olio o grassi aggiunti e con un ridotto contenuto di sale. Tre mix di frutta secca e frutta disidratata nelle referenze Goji Berries, Zenzero e Mirtilli rossi.

Per concludere, la novità assoluta Mister Nut Wellness Morbide Barrette. Un’innovazione per New Factor che ha intrapreso questo progetto attrezzandosi con un impianto di produzione dedicato. È stato così ottenuto uno snack ad alto contenuto salutistico, naturale e gustoso, prodotto nei stabilimenti di New Factor, a garanzia di un totale controllo di filiera. Una barretta morbida realizzata con sola frutta disidratata e frutta secca, senza glutine, coloranti, cereali e farine.

 

Per qualità e innovazione presentate, Venditalia si conferma la fiera più importante del Vending in Europa, e per nostra soddisfazione, con tantissimi visitatori – spiega Evelina Milani, amministratore e responsabile della Ni.Si.. Ni.Si. era presente alla fiera con uno stand di 40 mq, tanti quanti gli anni di attività dell’azienda che ha, quindi, colto l’occasione per festeggiare questo importante anniversario insieme agli amici del Vending. Ni.Si. ha presentato la sua gamma completa di articoli che continuano a riscontrare un ottimo successo, in quanto, oltre alla paletta di plastica, proponiamo anche un’alternativa con la paletta di legno sia incartata che automatica, tenendo conto della proposta UE di eliminare la plastica monouso.

 

Parmalat ha presentato molte innovazioni: Santàl Armonie, la bevanda che unisce la frutta con le proprietà nutrizionali della verdura; Santàl Top Mix, pensata per racchiudere tutte le proprietà benefiche della frutta in gustosi mix e ideale come aperitivo “naturale”; la nuova linea Pet 500 ml, sempre a base di frutta.

Oltre a queste novità Santàl ha proposto un vasto assortimento di referenze già presenti sul mercato: come la gamma dei 250 ml, con 13 gusti differenti – tra cui il Mirtillo, sempre più gradito dai consumatori per le sue preziose naturali proprietà, e il gusto Agrumi Melone Mix “addolcito” da una goccia di latte per un sapore vellutato – e i pratici Brik da 200 ml. Infine i Tè, disponibili in 2 formati: lattina 330 ml e Pet 500 ml nella nuova veste grafica.

 

Piatti Freschi Italia ha presentato un miglioramento qualitativo su tutta la linea tramezzini grazie all’utilizzo nella preparazione della maionese e delle salse di uova italiane che provengono solo da galline allevate a terra.

Un’altra novità è stata la linea di snack senza glutine: tre tramezzini e un panino preparati con materie prime selezionate che offrono il gusto dei tramezzini tradizionali ma senza glutine per venire incontro alle esigenze di chi ha una intolleranza alimentare.

Molto apprezzata, anche se già presente sul mercato, la linea di snack preparati utilizzando il formaggio cremoso Philadelphia Light al posto della maionese; tre tramezzini e un panino ideali come sostituto del pasto. Un’offerta nata dalla partnership esclusiva tra Mondelez Italia e Piatti Freschi Italia.

Grande successo, infine, soprattutto dagli operatori esteri, per la linea Viva La Mamma Box: ricette italiane di pasta o risotto che restano al dente e possono essere scaldate in poco più di un minuto nei distributori dotati di microonde. La forchetta all’interno del pack permette al consumatore di gustare un piatto caldo ovunque ci si trova.

 

Rekico Caffè si è presentata al Venditalia con tante novità, che confermano la sua attenzione all’innovazione e alla qualità e costanza dei prodotti. I classici della linea Vending, come le miscele in grani Diamont e Quality, e la linea cialde e capsule a sistema chiuso – Espresso Corona, Extra, Gran Selezione, Arabiche monorigini, tisane in foglia e solubili- sono stati affiancati dalla nuova macchina per il caffè, Mosaico. Pensata per uffici, case e piccole comunità, è funzionante con il sistema chiuso Rekico e sfrutta le 22 referenze di capsule disponibili. Un prodotto innovativo, versatile e funzionale, grazie al design moderno e alla tecnologia del display di controllo che consente di accedere a tutte le funzioni della macchina con un semplice tocco.

Altre sono state le novità mostrate in anteprima ai visitatori dello stand Rekico, come le cialde e le capsule bidose, studiate per i clienti che hanno elevati consumi e che vogliono una costante garanzia del prodotto erogato.

“Rekico – spiega l’azienda – si ritiene soddisfatta dell’affluenza al proprio stand. L’area espositiva più ampia e il layout accattivante hanno garantito un notevole afflusso di operatori, accompagnato dall’aumento di un pubblico internazionale, capace di apprezzare la qualità e il gusto del caffè Rekico. Tecnici e commerciali hanno potuto incontrare, oltre a una buona parte dei clienti attivi, anche un numero ragguardevole di nuovi contatti o di clienti che, pur conoscendo Rekico, hanno scoperto soluzioni che non avevano ancora considerato”.

 

Sabicom ha presentato VendingPro, la soluzione completa e integrata per gestire il business dei gestori a 360 gradi. Il prodotto è modulare, semplice e accessibile anche alle piccole ditte ed è installabile senza modificare i distributori. Si può scegliere se acquistare tutta la soluzione, oppure solo il modulo d’interesse.

Grazie a VendingPro l’operatore semplifica la gestione amministrativa, contabile e di magazzino, pianifica il giro visite dei caricatori e può inviare il rapporto d’intervento al cliente e anche lavorare off-line. Grazie al portale si possono trasformare i d.a. i in punti vendita intelligenti e connessi: pagamenti da smartphone, monitoraggio remoto e messaggi promozionali e alert in caso di guasto o nel caso in cui un distributore debba essere caricato.

La soluzione è corredata da una famiglia di app da fornire ai clienti, consentendo pagamenti e ricariche elettroniche, la prenotazione dei prodotti, la possibilità di individuare i distributori nelle vicinanze e la possibilità di ricevere messaggi e informative. Le app per gli operatori, invece, permettono agli ARD di tenere traccia di ciò che riforniscono in un determinato d.a., di visualizzare il giro visite della giornata e di ricevere alert nel caso di emergenze che si verifichino sulle macchine. “L’esito della fiera è stato positivo – spiega Sabicom – . Abbiamo riscontrato molto interesse da parte dei gestori, effettuato parecchie demo e abbiamo ottenuto numerosi contatti per iniziare dei rapporti commerciali. Il focus è stato raggiunto, ma sicuramente non ci fermeremo qui”.

 

SandenVendo ha presenziato al Venditalia con uno stand che ha attirato l’attenzione dei visitatori grazie alla gamma di prodotti e soluzioni innovativi. Questa fiera è stata l’occasione per presentare i risultati della continua ricerca da parte di SandenVendo per innovare nel rispetto dell’ambiente e dell’utente del Vending, e non solo. G-SNACK Evolution assicura la massima comodità e semplicità di utilizzo da parte dell’utilizzatore. Il posizionamento del vano al centro porta anche in altezza permette il prelievo di quanto acquistato garantendo il mantenimento di una postura naturale e assicurando il minimo stress motorio al corpo durante il prelievo con una singola mano.

Altra novità è  il G-DRINK HC per la prima volta con impianto refrigerante a propano R290.

Caffè UNO è, invece, la prima nata della nuova famiglia di macchine per bevande calde sviluppata da SandenVendo che utilizza nuove soluzioni brevettate: il nuovo Gruppo Caffè “Made in SandenVendo”, il sistema di iniezione dell’acqua per la sezione delle polveri, un controllo della temperatura preciso che garantisce il minimo consumo elettrico e la possibilità di avere la temperatura ideale per ogni tipo di prodotto utilizzato ed erogato.

 

Il Gruppo SEM ha catturato l’interesse dei visitatori di fieramilanocity con alcune novità. L’innovativo Waterside, sistema integrato di autoalimentazione idrica per i distributori di bevande calde, proposto da Water Time – azienda attiva nella distribuzione di acqua di sorgente in boccione e di refrigeratori a boccione e a rete idrica – col suo design accattivante e la garanzia di offrire al consumatore una bevanda di qualità superiore arricchisce l’offerta di un Gruppo da sempre focalizzato sul servizio al cliente.

Acqua Claudia, ultimo brand rilevato, è un’effervescente naturale con più di 2000 anni di storia. Un’acqua che nasce dal territorio del parco archeologico-naturalistico dell’omonima Villa Romana e che, da più di un secolo, porta leggerezza e ricchezza di sali minerali sulle tavole italiane.

E, infine, le bevande Juicy, prodotto d’eccellenza del mercato croato e vincitrici di prestigiosi riconoscimenti internazionali per i loro standard qualitativi. Da settembre 2018 verranno proposte sul mercato italiano con una gamma completa di succhi di frutta.

SEM traccia un bilancio positivo della fiera grazie ai nuovi contatti acquisiti e agli interessanti spunti per i progetti futuri.

 

La Silplaster ha presentato tutti i suoi prodotti per il Vending. La “palettina” per i d.a., fornita in comode confezioni (realizzate con film retraibile) protette dalla contaminazione e che possono essere gestite direttamente all’interno della locazione, soddisfacendo così i requisiti dell’HACCP. La “palettina” manuale, imballata in confezioni di carta personalizzata e raccolta in mazzette tramite un comodo elastico che evita la dispersione del prodotto. Un particolare accorgimento produttivo, inoltre, elimina il rischio di sfrangiamento dell’involucro di carta. La palettina biodegradabile, fatta in parte di polistirolo e in parte di un additivo che biodegrada il polistirolo stesso. “Ringraziamo tutti i nostri partner che ci sono venuti a trovare e i potenziali nuovi clienti – commenta Silvia Cimino, responsabile commerciale – . Abbiamo rilevato molto interesse verso la soluzione biodegradabile. Buona l’affluenza del pubblico ma abbiamo incontrato meno stranieri rispetto alla passate edizioni. Alcune osservazioni: bisogna fare selezione agli ingressi, attirando solo gente realmente interessata al settore; eliminare la giornata di sabato, come accade nel resto d’Europa, per non rendere la fiera un bazar di persone che vengono a farsi un giro più che altro per prendere gratuitamente i prodotti con cui caricare le macchine; pensare, per il futuro, a una sinergia con Host per ottimizzare i costi della fiera”.

 

Spinel ha proposto l’assortimento completo della propria gamma di prodotti e festeggiato i 20 anni di produzione 100% Made in Italy. Ogni operatore professionale ha potuto ripercorrere le tappe fondamentali della storia aziendale: dal primo prototipo di macchina a cialda con due gruppi per il settore Ho.Re.Ca., presentato a Venditalia nel 1998, fino a BYE, l’ultimo “gioiello” progettato per il settore OCS.

“L’apprezzamento di BYE ha superato le aspettative – spiega Cesare Spinelli – . La selezione dei migliori componenti e materiali le dona elevata affidabilità e resistenza; ciò riduce i costi di manutenzione e di assistenza. La qualità in tazza del caffè erogato fa sentire ogni utilizzatore un vero barista e consente di gustare un ottimo caffè espresso sia a casa che in ufficio. Ergonomica, pratica e facile da utilizzare, rispetta l’ambiente ed è personalizzabile in base a qualsiasi necessità. Spinel non si limita a vendere prodotti ma offre ai clienti un ventaglio di servizi che oggi sono di prima necessità per il mercato”.

 

Spreafico ha presentato una soluzione dedicata al confezionamento secondario. Le astucciatrici si basano, infatti, su una costruzione meccanica e sono in grado di integrarsi con le macchine prodotte dall’azienda lombarda. Offrono, inoltre, un’elevata accessibilità alle varie componenti della macchina, semplicità nelle operazioni di controllo e una ridotta necessità di manutenzione.

Le nuove astucciatrici sono il complemento alle macchine per il capsule filling Spreafico, che rimangono il core business dell’azienda. Le macchine Spreafico sono in grado di lavorare con tutte le principali tipologie di capsule compatibili sul mercato, dalla “Nespresso” alla “Dolce Gusto”, garantendo una percentuale di ossigeno all’interno della capsula inferiore all’1%, a garanzia di qualità del prodotto e di una shelf-life prolungata.

 

“Venditalia ha soddisfatto le nostre aspettative”. Con queste parole François Profit, Executive Vice President EMEA-Automated Services, commenta la partecipazione di SUZOHAPP alla fiera milanese. “Fin dal primo giorno abbiamo notato un notevole afflusso di visitatori sul nostro stand, attratti dalla versatilità dell’offerta in grado di gestire pagamenti sia in contanti che cashless”. Protagonisti sono stati la rendiresto Currenza C2, i sistemi cashless WorldKey RFTech e il nuovo lettore di banconote Vantage: il trio ideale per ogni distributore automatico. Tra le novità presentate, anche la serratura elettronica
E-PRL ha destato grande interesse per la sua elevata sicurezza. ”Con oltre 10 miliardi di combinazioni possibili, E-PRL è la soluzione perfetta per l’identificazione e il controllo degli accessi – spiega Stefano Rostellato, nuovo Sales Manager Vending Italia insieme a Luca Rossato – . Il modello bluetooth permette di controllare online le autorizzazioni e gli accessi e consente di tener traccia delle operazioni effettuate anche dal proprio smartphone o tablet”, aggiunge Rossato. Molta attenzione anche per la piattaforma WorldKey Loyalty, di cui è stata apprezzata la funzionalità che permette di caricare i media Mifare® direttamente online. Infine, Venditalia è stata l’occasione per presentare la nuova ICX Active-9, una soluzione all’avanguardia nella tecnologia della selezione e del conteggio delle monete.

 

Terre di Puglia ha presentato le nuove linee di snack dolci e salati che sposano l’esigenza crescente di molti consumatori di poter scegliere, anche per la propria pausa, prodotti gustosi, di qualità e con poche calorie. “La nostra “snack revolution” ha raccolto consenso da parte del pubblico per il suo orientamento sostenibile, l’innovazione nelle forme, nella texture, nei gusti e nel packaging sempre vivace e di grande appeal”, commenta Luciana De Bellis, Sales&Marketing di Terre di Puglia.

Tra le novità che hanno destato maggior interesse: i Tarallini Bio da 40 gr con solo olio extra vergine di oliva; gli Starcrock, croccanti mini cracker da 40 gr e 80 gr assortiti nei gusti Pomodoro&Origano, Patate&Rosmarino, Bacon, Cacio&
Pepe; i Finger Bites, mini grissini da 80 gr sia salati (Pomodoro&Origano, Patate&Rosmarino) che dolci nei gusti Cacao e Limone&Zenzero, senza latte, uova e grassi animali, adatti anche per i vegani.

Questi packaging sono stati studiati per il Vending, con grammature, linee e assortimenti che soddisfano le caratteristiche tecniche dei d.a. e che sposano le esigenze dei consumatori più attenti.

 

Il Gruppo Vicenzi intraprende la strada del gluten-free proponendo Grisbì Cioccolato Senza Glutine in astuccio 33g per la Distribuzione Automatica. Dopo il successo del formato retail con la confezione da 150g, l’azienda approccia il Vending cavalcando i trend di mercato in crescita costante per i prodotti free-from. Lo fa con un prodotto in grado di far fronte a particolari intolleranze alimentari senza, per questo, rinunciare al gusto e alla bontà dell’originale frolla croccante ripiena di crema. Il tutto mantenendo inalterata l’esperienza palatale e rivolgendosi anche al consumo fuori casa. Per il Grisbì Cioccolato Senza Glutine in astuccio 33 g Vicenzi ha volute mantenere interno tutto il processo di lavorazione, investendo nella realizzazione di un’area dedicata alla produzione gluten-free, secondo gli standard di sicurezza assicurati dalla certificazione rilasciata dall’Associazione Italiana Celiachia. È, inoltre, una novità in termini di formato, che va a completare l’offerta Grisbì da 33g composta dai gusti Cioccolato, Nocciola, Limone e Cocco.

Altra innovazione per il Vending è il Grisbì Extreme Cookies Extra Dark 45g con pezzi di cioccolato fondente e senza olio di palma. Il prodotto, caratterizzato dalla sua frolla scura, si affianca al tradizionale Grisbì Extreme Cookies 45g con frolla chiara, di cui è un’evoluzione. “Le novità presentate hanno riscosso molto interesse sia da parte di visitatori italiani che da quelli stranieri – spiega Vicenzi – . Abbiamo consolidato le relazioni già esistenti e siamo molto soddisfatti dell’entusiasmo riscontrato. In particolare, il Grisbì Cioccolato Senza Glutine 33g apre a nuove opportunità di business e consente di ampliare il numero di famiglie che entrano in contatto con il nostro brand”.

Sfogliando il file .pdf sotto, potrete avere un resoconto più dettagliato