Secondo l’elaborazione della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi su dati registro imprese al primo trimestre 2018 e 2017, sono circa 6mila le attività della Distribuzione Automatica in Italia, tra sedi di impresa (3.583) e unità locali (2.381), cresciute del 2% in un anno. “Il trend di crescita conferma il dinamismo del settore commenta Massimo Trapletti, presidente di Confida – . Nel 2017 il mercato ha superato la quota di 1,8 miliardi di Euro di fatturato con 5 miliardi di consumazioni, per un aumento dell’+1,31% rispetto all’anno precedente sviluppato con una rete distributiva di oltre 810 mila vending machine installate in tutta Italia. A questi dati si aggiunge il mercato del “porzionato” che vale ulteriori 1,7 miliardi per 6 miliardi di consumazioni l’anno”.

Roma città al “Top”, tra le regioni guida la Lombardia

Roma con 424 attività, 7,1% del corrispondente totale italiano, Milano con 358 (6%) e Torino con 307 (5,1%) sono i primi 3 territori per concentrazione, seguiti da Bari, Napoli, Cagliari, Taranto, Genova, Treviso e Palermo.

Tra i primi 10 territori, crescono nel 2018 soprattutto Bari (+15,5% in un anno), Taranto (+13,5%) e Palermo (+8,1%). La Lombardia è la prima regione italiana per numero di attività nel settore, con 862 attività (di cui 521 sedi) e un peso del 14,5% sul totale nazionale. Milano è prima per concentrazione (358), seguita da Brescia (82), Bergamo (77) e Monza e Brianza (74). Varese è quinta con 60 attività. Sondrio (+11,1%), Bergamo (+5,5%) e Cremona (+5,3%) sono le aree che crescono di più tra 2017 e 2018.