Sabato 1° dicembre si è tenuto presso la sala “Pirelli” della Regione Lombardia il convegno “Patto Strategico del Territorio per l’Ambiente” organizzato dall’associazione ambientalista Fare Ambiente, presieduta dal Prof. Vincenzo Pepe.

Erano presenti diversi esponenti delle istituzioni, tra cui il Presidente della Commissione Ambiente della Regione Lombardia, Riccardo Pase, il Sottosegretario regionale alla Rigenerazione e Sviluppo Area Expo, Fabio Altitonante, il senatore Emanuele Pellegrini e diversi esperti.

Nel convegno è intervenuto il Presidente di Confida, Massimo Trapletti, che ha parlato del tema della plastica nella Distribuzione Automatica riportando le preoccupazioni delle imprese del comparto in merito alla Direttiva Europea in via di approvazione e auspicando un approccio meno ideologico e più orientato alla risoluzione del problema ambientale.

“La direttiva europea che parte da una giusta esigenza di salvaguardia dei mari dell’inquinamento plastico – ha spiegato il Presidente Trapletti – vuole abolire alcuni prodotti monouso presenti anche nel Vending (palette di plastica) e ridurne l’utilizzo di altri (bicchieri di plastica) senza considerare che tali articoli monouso vengono utilizzati al 97% all’interno di luoghi chiusi (aziende, ospedali, scuole e università) dove è presente la raccolta differenziata dei rifiuti e non generano pertanto inquinamento marino. Inoltre tali prodotti garantiscono la sicurezza alimentare del consumatore in particolare in ambienti come ospedali e aziende di produzione perché, essendo studiati per essere alloggiati all’interno delle vending machine, evitano contaminazioni”.

“Pertanto l’applicazione di tale direttiva nel settore, senza una seria indagine preventiva di impatto – ha aggiunto Trapletti –  non solo non contribuirebbe alla salvaguardia dell’ambiente ma rischierebbe di avere conseguenze negative a livello imprenditoriale e occupazionale sulle aziende del settore, in primis sulle imprese che producono articoli monouso in plastica che sono prodotti italiani esportati in tutta Europa”.

Il convegno è stato infatti anche l’occasione per presentare alcune soluzioni di Vending sostenibile tra cui il progetto RiVending, promosso da Confida insieme a COREPLA e Unionplast.